viso bianco.jpg

Francesco Riotta is a sicilian singer, songwriter and guitarist. He has composed different songs that highlight social, economic, cultural and political aspects through a cheerful and wistful musical language.

(English)

Francesco Paolo Riotta (Palermo, 4 February 1984), is a sicilian singer, songwriter and guitarist. His music crosses kilometers of meltingpot music and his first solo album "Progetto locale" (2020) represents a bridge between Africa and Europe.

 

He started to play the guitar in 1998 when he was 13 year-old thanks to his father and then his family supported him to move his first footsteps in different musical events of Palermo. During his youth, his passion for music and the deep interest for Africa, led him to live the intercultural neighborhood of Ballarò and the Piazza Santa Chiara of the historical center of Palermo.

 

The foreign communities made him to know intersting mix between the tradition and the interculturality and in this context his music absorbs different musical influences: reggae, afro, ska, sicilian music.

 

In 2004, when he was 19 years, he wons the musical competion "Musica contro la mafia" and he opend commemoration of the Capaci massacre that killed the judje Giovanni Falcone opening the concert of the italian siger Caparezza.

In 2007 he formed the "Famiglia del sud" with her sister Sista Tita and they setup the EP (Sisé Kolombalì & Sista Tita 2009) and the album (Meglio Tardi che mai 2016). They have performed in Italy and abroad ands rapresents a cult in Sicily.

 

According to "Famiglia del sud" project, he has begun to play as solosinger in different european cities since 2009 until today. He met lot of artists spending long periods of time abroad for study or work reasons and descovered unknown musical realities evrywhere he went and in this way he performed in France, Greece, Italy, Spain and Turky.

In 2018, with his friend Chris Obehi, Francesco overcame the audition organized by the most famous music giornalist Red Ronnie to play on stage on the New Year's show in Palermo and in the same year two songs composed with her sister Sista Tita (Famiglia del sud) were put in the soundtrack of some Italian cinema productions: "Va tutto bene" in "La fuitina sbagliata" by I soldi spicci and "Ballarò" in "Effatà Road" by Martino Lo Cascio.

In 2020 is relased is first solo album "Progetto locale"

(Italiano)

Francesco Paolo Riotta (Palermo, 4 Febbraio,1984), è un cantautore e chitarrista siciliano e la sua musica attraversa chilometri di musica meticcia. Il suo primo album solista "Progetto locale" (2020) rappresenta un ponte tra l'Africa e l'Europa. Nasce in una famiglia agnostica, frutto dell'incontro tra il proletariato e la piccola borghesia palermitana e nel suo sangue si intrecciano storie di migranti, operai, artigiani e artisti.
Cresce in un ambiente artistico stimolante e attento alle questioni sociali, circondato dalle belle arti, la musica e la creatività.

Inizia a suonare la chitarra nel 1997 all'età di 13 anni grazie a suo padre e trovando il supporto di tutta la famiglia inizia a muovere i primi passi in diversi eventi musicali della sua città.

Durante l'adolescenza la passione per la musica e il profondo interesse per l'Africa lo invogliano a frequentare il quartiere interculturale Ballarò e la Piazza Santa Chiara del centro storico di Palermo, dove scopre l'interessante commistione tra la tradizione e l'interculturalità. In questo contesto assorbe diverse influenze musicali, come il reggae, la musica africana, lo ska e la musica siciliana.

Nel 2004, all'età di 19 anni, vince il contest musicale "Musica contro la mafia" che gli permette di aprire il concerto di Caparezza per la commemorazione della strage di Capaci.

Nel 2007 forma la "Famiglia del sud" con la sorella Sista Tita con cui pubblica l'EP (Sisé Kolombalì & Sista Tita, 2009) e l'album (Meglio tardi che mai, 2016). Suonano diverse volte all'estero e oggi rappresentano un cult siciliano.

Dal 2009, Parallelamente al progetto Famiglia del sud, Francesco inizia un percorso solista che lo apre alle città europee. Trascorre lunghi periodi all'estero per motivi di studio e di lavoro e conosce le realtà musicali dei luoghi in cui si trasferisce, in questo modo suona in Francia, Grecia, Italia, Spagna, Turchia e collabora con numerosi artisti dei luoghi in cui vive.

Nel 2018, insieme al suo amico Chris Obehi, viene selezionato da Red Ronnie per aprire il concerto di Goran Bregovic per il Capodanno della città di Palermo e nello stesso anno due canzoni composte con la sorella Sista Tita (Famiglia del sud) vengono inserite in due produzioni cinematografiche: "Va tutto bene" in La fuitina sbagliata del duo comico I soldi spicci e "Ballarò" in Effatà Road di Martino Lo Cascio.

Il 2020 è l'anno dell'uscita del suo primo album solista dal titolo Progetto Locale che coinvolge 22 musicisti, 11 studi di registrazione, 11 nazioni, 11 città, 10 lingue differenti e chilometri di musica meticcia.

Nel 2021 esce il suo primo singolo dell'anno, intitolato Hurry up!. Il singolo è stato scritto con il suo amico Chris Obehi e prodotto da Jah Sazzah, storico batterista di Roy Paci & Aretuska. Attualmente Francesco sta lavorando ad altri singoli che vedranno la luce a partire dall'estate.

Ne